Stampa

Crea un indirizzo web personalizzato per il tuo calendario

L'obiettivo di questo tutorial è mostrarti come creare un URL personalizzato per il tuo sistema di prenotazione in modo da potervi accedere con un link del tipo www.agenda.nomeazienda.it.

Importante: modificare in maniera non corretta i valori DNS può rendere il tuo sito, così come la tua email, non raggiungibile. Molte delle fasi descritte in questo tutorial sono al di fuori del controllo di SuperSaaS; forniamo queste istruzioni unicamente come servizio e non possiamo dare assistenza in caso di malfunzionamenti. Gli argomenti trattati richiedono una certa competenza tecnica.

Fase 1: Puntare un (sotto)dominio a SuperSaaS

Pannello DNS

Aggiungere un sottodominio che punti a SuperSaaS è abbastanza semplice. Prima di tutto, tra gli strumenti amministrativi del tuo internet provider è necessario trovare il "pannello DNS". Sulla destra un esempio di come potrebbe apparire.

Nel tuo pannello DNS dovrai aggiungere un record chiamato 'CNAME'. L'operazione implica inserire un alias e un indirizzo di destinazione verso il quale farlo puntare. L'alias rappresenta la porzione di indirizzo che costituisce il sottodominio del tuo sito, 'agenda' o 'prenotazioni' potrebbe andare bene. L'indirizzo completo risultante sarebbe ‘agenda.nomeazienda.it’, ma la porzione nomeazienda.it non va inserita. L'indirizzo di destinazione (detto anche 'host') sarà 'www.supersaas.it.', con il punto finale talvolta richiesto da alcune (non tutte) utility DNS. La cosa più semplice da fare è verificare se gli altri record CNAME terminano con un punto oppure no. Non è necessario inserire l'intero URL del tuo calendario prenotazioni, basta solo www.supersaas.it senza la porzione '/schedule/...' (il sistema sarà in grado di aggiungere il resto dell'URL una volta collegato al tuo account). Fai attenzione a non modificare le altre informazioni presenti nel tuo pannello DNS a meno che tu non sappia esattamente cosa stai facendo. Per ulteriori dettagli puoi consultare le istruzioni fornite da Google per aggiungere record CNAME nei pannelli DNS dei più popolari Internet Service Provider.

Le modifiche al pannello DNS possono propagarsi lentamente. Dopo aver aggiunto il record CNAME potrebbe essere necessario attendere diverse ore prima che le modifiche abbiano effetto. Trascorse alcune ore puoi provare il nuovo dominio digitandolo nella barra indirizzi del tuo browser. Se tutto è andato bene, visualizzerai la homepage di SuperSaaS. Puoi verificare che il nuovo dominio è stato configurato correttamente anche attivando una riga di comando e digitando ping agenda.nomeazienda.it seguito da ping www.supersaas.it. Se tutto è andato bene, l'output visualizzato dovrebbe essere lo stesso.

Fase 2: Collegare il tuo dominio al tuo account

Ora puoi già accedere al tuo sistema di prenotazione sostituendo la porzione 'www.supersaas.it' dell'indirizzo con il dominio personalizzato. Il passaggio successivo è collegare il dominio al tuo account. Facendo ciò ottieni due benefici aggiuntivi. Primo, il dominio personalizzato verrà utilizzato in tutte le email in uscita che contengono un URL SuperSaaS, come i promemoria. Secondo, se un visitatore inserisce nella barra indirizzi del browser il solo dominio personalizzato, senza la porzione '/schedule/...', il sistema lo ridirezionerà al tuo calendario invece che alla homepage SuperSaaS. Tutto quanto detto finora richiede che nel tuo account sia stato creato almeno un calendario prenotazioni, in caso contrario il sistema non sarà in grado di redirezionare il visitatore.

Collegare il dominio al tuo account richiede due passaggi: fai login al tuo account e dal cruscotto amministrativo segui questo percorso: Impostazioni layout --> Opzioni Avanzate: Nome di Dominio e Favicon --> link Impostazioni avanzate. Nella pagina di destinazione inserisci il nome del sottodominio creato in precedenza. Attivata la checkbox 'Conferma il dominio e collegalo al tuo account' e cliccato il pulsante 'Salva modifiche', il sistema verificherà che l'URL inserito punti effettivamente a SuperSaaS. Tale controllo garantisce che i link nei promemoria e nelle email di conferma funzionino correttamente.

Puoi collegare più sottodomini al medesimo account. Per esempio, se vuoi che entrambi gli indirizzi "www.miocalendario.it" e "miocalendario.it" funzionino, inserisci solo la porzione "miocalendario.it". Se invece vuoi che "agenda1.nomeazienda.it" e "agenda2.nomeazienda.it" puntino a due diversi account, inserisci il dominio per intero. A un singolo dominio personalizzato puoi collegare più calendari prenotazioni. Sarà la pagina supervisore a indicarti l'URL da utilizzare per ciascun calendario. In questo caso, se un visitatore digita soltanto il dominio personalizzato, visualizzerà un elenco dei tuoi calendari prenotazioni da cui scegliere.

Il dominio di primo livello controlla la lingua di default di SuperSaaS. Un dominio che termina in '.it' visualizzerà un calendario in italiano. Con le estensioni del tipo '.com' o '.org', il sistema utilizzerà la lingua di default specificata nella sezione "Impostazioni Layout". Puoi anche forzare una specifica lingua aggiungendo '?lang=xx' in coda all'URL di una pagina, dove 'xx' è un codice Paese in formato ISO.

SuperSaaS favicon

Fase 3: Cambiare la favicon

La favicon, detta anche 'shortcut icon', è la piccola immagine che appare alla sinistra dell'URL nella barra degli indirizzi del browser o nell'elenco dei segnalibri. Per confermare al visitatore di essere proprio sul tuo sito, puoi decidere di visualizzare la tua favicon. Questa operazione è del tutto indipendente dalla creazione di un dominio personalizzato, puoi quindi cambiare la favicon pur mantenendo un indirizzo supersaas.it.

Per mostrare la favicon del tuo sito al posto di quella SuperSaaS devi specificare il suo URL nella sezione 'Favicon personalizzata' della pagina "Impostazioni avanzate" già vista in precedenza. Volendo, puoi inserire l'URL di un qualsiasi sito accessibile pubblicamente ma di solito non è una buona idea poiché quell'URL specifica anche l'indirizzo dove viene portato un utente che clicca sul tuo logo (ammesso che tu ne abbia caricato uno).

La favicon non può essere un'immagine 'gif' o 'jpg' ma deve avere uno specifico formato icona. Per crearne una, è possibile utilizzare uno dei numerosi servizi web gratuiti rintracciabili via Google. Se non hai mai lavorato con le favicon, ti suggeriamo di leggere questo articolo di Wikipedia.


Prossimo capitolo: Collega il tuo sistema ad altri calendari | Torna a indice dei tutorial